Progetto Federcoopesca per impiego alimentare delle meduse

Le meduse sono ricche di sali, proteine e collagene, assai poco caloriche, e da secoli vengono cucinate in varie parti del mondo.

Federcoopesca Confcooperative, attraverso il il C.I.R.S.PE. Centro Italiano Ricerche e Studi per la Pesca, è impegnata in un progetto finalizzato a mettere a punto una sorta di brevetto per poter «trattare» in tutta sicurezza la medusa, disidratandola e rendendola commestibile.

La ricerca si incentrerà sulla medusa «Polmone di mare» (Rhizostoma pulmo) non particolarmente urticante, diffusa in particolare lungo tutta la costa adriatica e ionica, con dimensioni che possono raggiungere i 50-60 cm di diametro e i 10 kg di peso.

Di seguito l'indirizzo per rivedere il servizio sul progetto Federcoopesca per l’impiego alimentare delle meduse, andato in onda su RAI3 nel corso della trasmissione GEO https://youtu.be/PTk7VZncHP4

Cagliari, 18 settembre 2017

I commenti sono chiusi